Si può perdonare il tradimento?

Benvenuto nella rubrica problemi di cuore, in cui puoi esporre le difficoltà che incontri nel rapporto con le persone che ami, gli amici, sul lavoro o le sofferenze di tipo psicologico.

Scrivi la tua lettera e inviala a:

posta del cuore

oppure direttamente a:

cristina.cattaneo@hotmail.it


e riceverai una risposta personalizzata su questa rubrica di Alberoni magazine da Cristina Cattaneo, psicologa e psicoterapeuta.


Si può perdonare il tradimento?

La coppia amorosa strutturalmente è monogama.
Nella nostra mente c’è uno schema sociale che ci impone di volere che l’altro membro della coppia ci sia fedele anche quando non c’è fra noi un grandissimo amore. Perciò, quando ci tradisce, è come se la coppia venisse ferita e si scatenano in noi la gelosia con le sue fantasie erotiche che avvelenano la nostra esistenza. Anche se diciamo “ti perdono” queste fantasie tormentose continuano. Noi perdoniamo veramente solo quando l’altro non ci interessa più e non ci importa più nulla della della nostra relazione.

Ultimi articoli

  • Chi è il maestro dell’intelligenza artificiale? di Giusy Cafari Panico
  • Freud e la barriera contatto di Riccardo Zerbetto
  • Il passato mi impedisce di amare di Cristina Cattaneo Beretta
  • Ancora un caso di dipendenza affettiva di Cristina Cattaneo Beretta
  • La teoria del sè nella psicologia della Gestalt di Riccardo Zerbetto
  • La teoria del sè nella Gestalt di Riccardo Zerbetto

Iscriviti alla newsletter

Back to Top
×