Ti innamori solo se sei sicuro di te stesso ?

Benvenuto nella rubrica problemi di cuore, in cui puoi esporre le difficoltà che incontri nel rapporto con le persone che ami , gli amici, sul lavoro o le sofferenze di tipo psicologico.

Scrivi la tua lettera e inviala all'indirizzo email:

redazione@alberonimagazine.it,

oppure a:

cristina.cattaneo@hotmail.it.

e riceverai una risposta su questa rubrica di Alberoni magazine.

Ti innamori solo se sei sicuro di te stesso ?

No, è un errore. Lo sostengono alcuni psicologi ma sbagliano. L’innamoramento avviene spontaneamente quando siamo ad una svolta della nostra vita, quando siamo pronti a un grande cambiamento. Come può essere un nuovo lavoro, il cambio di città, di Paese. Non siamo soddisfatti né di noi né della vita che conduciamo, però abbiamo una grande energia vitale. Sentiamo dentro un oscuro desiderio ed è come se qualcosa dovesse accadere, una premonizione.
Di solito l’innamoramento è preceduto dall’impressione che tutti gli altri siano felici e noi no. Di notte abbiamo sogni  e fantasie  di un possibile destino. Camminando per la strada guardiamo  le altre donne (non gli altri uomini) attratti da qualcosa, il viso, il modo di camminare, il seno, le gambe, i capelli e ci sembra tutto bello ma irraggiungibile. E come se il mondo fosse meno reale, al confine di un sogno.

Ultimi articoli

  • Il funambolo come metafora della vita e dell’amore di Claretta Ajmone
  • Un mondo prevedibile di Cristina Cattaneo Beretta
  • Turismo: dal mito alla meta di Rosantonietta Scramaglia
  • I proletari affettivi di Cristina Cattaneo Beretta
  • I nuovi paria di Francesco Alberoni
  • “O’ femminiélli” tra ritualità e fluidità di genere di Massimiliano Gianotti

Iscriviti alla newsletter

Back to Top