Vero amore o infatuazione competitiva?

1 Giugno 2019



Vero amore o infatuazione competitiva?
Vero amore o infatuazione competitiva?

Gentile dottoressa, 

A quarantatre anni, non mi sono mai sposata, anche se ho avuto diverse relazioni lunghe. Credo di essermi innamorata solo due volte e questa volta, purtroppo, non sono corrisposta. Tre anni fa ho conosciuto un avvocato appena separato, tramite un’agenzia di incontri. Abbiamo avuto e continuiamo ad avere rapporti intimi.  Tuttavia lui mi ha sempre visto solo come un’amica. In questi anni ha cercato di riallacciare con la moglie e poi ha iniziato una storia con una giovane avvocatessa, visibilmente interessata ai suoi soldi. Io, dal canto mio, ho cercato consolazione in un amico, che mi ha aiutato a superare la delusione, ma purtroppo non mi sono innamorata di lui nonostante sia un uomo affascinante e ricco. Insomma non riesco a staccarmi da questo avvocato penalista che ha 15 anni più di me: è il mio primo pensiero della mattina e l’ultimo della sera. Che cosa posso fare per togliermelo dalla mente e dal cuore e tornare ad avere una vita mia?

Luisa

 

Vero amore o infatuazione competitiva?

La sua lettera mi conferma in due supposizioni apparentemente contraddittorie: la prima che ci innamoriamo anche  quando non vorremmo, come è capitato a lei che vorrebbe continuare ad avere delle relazioni piacevoli ed eccitanti. Invece si è innamorata di un uomo che non è  il più affascinante  tra gli uomini che è abituata a frequentare.

La seconda supposizione che lei avvalora è che, contrariamente a quanto molti vanno sostenendo, che l’innamoramento in questa epoca stia scomparendo, invece continua a essere molto diffuso. Ma, particolarmente nella forma unilaterale. Vale a dire che ci sono molte donne (e uomini) innamorati di qualcuno che non è  innamorato di loro. E spesso queste forme di innamoramento sono  più persistenti delle altre.

Però nel suo caso ho dei dubbi che sia così. La sua attrazione per quest’uomo e anche il suo continuare a pensare a lui potrebbero non essere segni di un vero innamoramento.

Lei è una donna molto sicura, abituata a piacere agli uomini, a sedurli con facilità, ma questa volta potrebbe essersi trovata di fronte a un ostacolo a cui non aveva pensato. Che il suo uomo si potesse innamorare di un’altra.  Lui veniva a letto con lei ma aveva un’attrazione più profonda per un’altra e questo l’ha ferita profondamente. Così ha continuato a lottare, ma senza risultato e ha accumulato tanta amarezza perchè, ogni volta che lui se ne andava lei pensava alla rivale e si ingelosiva.

Ho l’impressione che alla base di questo suo attaccamento ci sia soprattutto la gelosia competitiva con un’altra donna che lei sente che è più affine a lui e lo coinvolge  su un lato non solo  sessuale ma anche intellettuale e lei è perdente. Perciò, cara Luisa, ricordi un fatto elementare, che siete diversi e vivete in mondi diversi e lui con quella donna è ritornato nel suo mondo. E  lei deve tornare nel suo. Pensi a come è iniziato il vostro rapporto e che l’unico legame che ha con lui è la gelosia per una donna, la voglia di strapparlo via. 

Sono convinta che  riflettendo su queste semplici verità, lei perderà questo desiderio ossessivo di lui. Volti gli occhi da un’altra parte, stia nel suo mondo, troverà lì una persona adatta a lei, con cui ha anche argomenti e interessi in comune.

Cristina Cattaneo Beretta

 

Condividi questo articolo

Vero amore o infatuazione competitiva?

Cristina Cattaneo Beretta

Cristina Cattaneo Beretta (ha aggiunto il nome della mamma al suo) (email) Laureata in filosofia ed in psicologia a Pavia, psicoterapeuta, dottore di ricerca in filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica, ha condotto studi sul linguaggio simbolico e il suo uso terapeutico (Cristina Cattaneo Il pozzo e la luna ed Aracne). Studia le esperienze di rinnovamento creativo e i processi amorosi, approfondendo in particolare il tema della dipendenza affettiva. Ha pubblicato con Francesco Alberoni: L’universo amoroso (Milano, 2017 ed. Jouvence), Amore mi come sei cambiato (2019 Milano, ed. Piemme Mondadori), L’amore e il tempo (Aracne 2020).

Back to Top