Amori sbilanciati

17 Ottobre 2019



Amori sbilanciati
Amori sbilanciati

Vi è un termine di uso corrente, amore sbilanciato,  e indica sia le infatuazioni, che i rapporti di amore unilaterale. Le infatuazioni assomigliano all’amore ma non sono amore; mentre gli amori unilaterali  trasgrediscono alla regola base dell’amore: essere sullo stesso piano. Se stiamo con una persona e ci piace fisicamente, la desideriamo, potremmo avere nei suoi confronti un’attrazione fisica, una infatuazione erotica. Lo stesso può accadere a questa nei nostri confronti.  Un’infatuazione erotica può essere molto intensa, sembrare vero innamoramento, ma la differenza tra i due stati non è di grado ma di sostanza. l’innamoramento crea un legame forte che on puoi togliere di mezzo  facilmente. Sei dividi  in modo coatto due persone che si amano non troverai più le persone singole che erano prima, non solo perchè cadranno in una grandissima sofferenza, ma loro stessi saranno diversi: insieme avevano formato una comunità nuova che ormai  li caratterizza anche come singoli.

Se quello che proviamo non è vero amore, il nostro interesse, anche se la passione è forte, si affievolirà facilmente. Altrettanto facilmente il nostro partner inizierà a mostrare i segni dell’insicurezza e della sofferenza, perché l’animo di ciascuno sa quando non è amato. La mente si può ingannare, ma il cuore no.

Poi vi è l’eterno meccanismo di legame, far sentire la perdita. Molti infatti si accorgono di amare  solo quando vedono l’altro andare via, allontanarsi. Quel solo gesto è capace di far sentire una fortissima nostalgia d’amore.  Chi prova quello stato, anche se fino al giorno prima si sentiva forte e sicuro di sè, sperimenta la propria debolezza. Capisce che senza l’altro non potrà vivere. Allora corre dal suo amore,  fa inviti e propone viaggi, diventa più gentile, corteggia e fa promesse al suo partner facendogli intravvedere la sua totale adesione. Se lo ama davvero, poi riuscirà a realizzare le sue promesse, anche se gli costerà moltissimo.

Ricordiamo poi l’infatuazione da dominio, un altro meccanismo molto elementare, caratteristico di persone molto egoiste e incapaci di provare amore. È la caratteristica che accomuna i seduttori che sono esattamente gli stessi sempre. Per questo ci è sufficiente leggere Ovidio e la sua Arte di amare per vedere la rappresentazione teatrale e difenderci. E’  il regno della seduzione finalizzata a sottomettere l’altro, umiliarlo, farlo capitolare e poi abbandonarlo nel peggiore dei modi. In passato le ragazze venivano messe in guardia dai seduttori, oggi sembra che per le ragazze finire tra le braccia di un seduttore possa essere un segno di vanto. Ma non credeteci. Lo stesso per gli uomini che finiscono tra le braccia di donne che li consumano e li gettano come maglioni spiegazzati.

In cuor nostro dovremmo sempre sapere a che gioco stiamo giocando, anche se spesso, siamo i primi a non saperlo. Credevamo di giocare e ci troviamo innamorati, pensavamodi aver incontrato l’amore della nostra vita, ma una sola sera a parlare di noi, del mondo, della vita, di politica, ci può far capire che siamo incompatibili.

Una trattazione a parte sono gli amori clandestini?  Oggi sono molto diffusi perché l’istituzione del matrimonio è in crisi e spesso sfocia in una noiosa convivenza.  Allora può capitare di non amare più tuo marito o tua moglie  ma di innamorarti  dell’amante.   La cosa può proseguire per qualche tempo, ma prima o poi produce cambiamenti.

Dopo anni di osservazioni di queste situazioni, mi sono fatta l’idea che vi è un bisogno sociale (non dobbiamo mai dimenticare che siamo animali sociali), che soprattutto la donna ha bisogno di soddisfare. è quello di vivere alla luce del sole con la persona che si ama, frequentare i propri amici .  A lungo non basta ritrovare l’alcova nascosta. Le relazioni clandestine possono durare a lungo quando entrambi sono innamorati veramente , e quindi non si stancano,  ma entrambi per propri motivi, preferiscono non rompere il loro matrimonio.  Di solito queste unioni segrete e lungo termine si stabiliscono tra persone che hanno una vita sociale insieme, di tipo diverso dal matrimonio, come fare un lavoro insieme, come due ricercatori, due sportivi. negli anni cinquanta era frequentissima la relazione tra un professionista e  la sua segretaria , in pratica una seconda moglie che lui aiutava o a cui lui spesso regalava  un appartamento dove vivere e  che diventava il luogo dove potevano incontrarsi.

Condividi questo articolo

Amori sbilanciati

Cristina Cattaneo Beretta

Cristina Cattaneo Beretta (ha aggiunto il nome della mamma al suo) (email) Laureata in filosofia ed in psicologia a Pavia, psicoterapeuta, dottore di ricerca in filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica, ha condotto studi sul linguaggio simbolico e il suo uso terapeutico (Cristina Cattaneo Il pozzo e la luna ed Aracne). Studia le esperienze di rinnovamento creativo e i processi amorosi, approfondendo in particolare il tema della dipendenza affettiva. Ha pubblicato con Francesco Alberoni: L’universo amoroso (Milano, 2017 ed. Jouvence), Amore mi come sei cambiato (2019 Milano, ed. Piemme Mondadori), L’amore e il tempo (Aracne 2020).

Back to Top