Il volo nuziale

2 Gennaio 2021



Il volo nuziale
Il volo nuziale

Gentile dottoressa,

ho letto  il libro 'il volo nuziale e volevo chiederle: è possibile che qualcuna continui quel comportamento anche nell'età adulta? Quindi senza avere relazioni 'reali'?

Io, infatti, sin da quando ero adolescente, immagino di avere amori con qualche personaggio affascinante e  noto e non ho mai avuto una relazione vera con un uomo. Quindi nella mia vita ci sono molte fantasie. Secondo lei è una condizione pericolosa?

Cinzia

 

Cristina Cattaneo BerettaCara Cinzia,

spiego, per i lettori, che Il volo nuziale è un libro del prof. Francesco Alberoni del 1992, in cui esponeva i risultati di una sua ricerca condotta tra gli adolescenti, maschi e femmine sulle infatuazioni divistiche. Era emerso che in entrambi i sessi era diffusa la tendenza a nutrire fantasie amorose riguardanti personaggi ammirati e idolatrati dalla collettività (attori, attrici, cantanti, campioni sportivi). L’infatuazione divistica è un fenomeno presente in tutte le comunità. Ovunque chi si distingue, chi eccelle, viene "visto",  diventa un modello ammirato e desiderato. Anche eroticamente.

Tuttavia era emerso che mentre i maschi verso le dive nutrivano soprattutto fantasie erotiche, che non pensavano di poter realizzare, le ragazze tendevano a costruire un mondo sentimentale più ricco e strutturato. Queste fantasie comunque riguardavano l’età giovanile; si presentava anche nelle donne adulte, ma più raramente e comunque non in alternativa all’avere il ragazzo o la ragazza.

La stessa ricerca oggi darebbe probabilmente risultati diversi e forse più simili per maschi e femmine.

Quindi le risponderei che sì, è possibile che una donna adulta abbia fantasie amorose, però il suo caso mi sembra diverso. Perché lei ha solo fantasie amorose senza realizzare rapporti reali. Questo fenomeno probabilmente è dovuto al fatto che lei ha subito delle frustrazioni e delusioni in età giovanile; oppure la timidezza l’ha bloccata impedendole di fare il primo passo e di entrare in relazione con gli altri. E allora si è immaginata che gli altri abbiano qualità che a lei mancano.

Un'altra spiegazione possibile è che lei sia una donna molto romantica, piena di sogni e che ha incontrato degli uomini che non erano all’altezza, più rozzi, più semplici, forse più ottusi. E a un certo punto ha rinunciato a cercare la persona giusta ed è fuggita nella fantasia.

Se come mi sembra, lei è bloccata dalla paura, dal giudizio degli altri, tenga presente che  il suo problema è superabile: oggi ci sono diversi approcci terapeutici che funzionano, che aiutano a superare la paura, a rompere l’isolamento e non richiedono tempi lunghi. Il fatto che un problema sia durato anni non significa che occorrano anni a risolverlo. Perché vede, la paura guardata in faccia diventa coraggio, ma evitata aumenta in modo esponenziale.

Oggi dovrebbe essere anche più fiduciosa in quanto, rispetto all’epoca della ricerca del volo nuziale, i rapporti tra maschio e femmina sono molto cambiati. Vi sono ancora uomini con scarsa sensibilità, ma è aumentato anche il dialogo tra maschi e femmine e in generale gli uomini stanno più attenti e capiscono meglio le donne. Perciò credo che in questo momento lei possa riprendere a incontrare persone, dicendo quello che sente veramente e chiedendo al suo interlocutore di essere sincero, schietto anche lui. Quando due sincerità si incontrano le cose vanno sempre meglio.

 

Cristina Cattaneo Beretta

Condividi questo articolo

Ultimi articoli

Newsletter

Il volo nuziale

Cristina Cattaneo Beretta

Cristina Cattaneo Beretta (ha aggiunto il nome della mamma al suo) (email) Laureata in filosofia ed in psicologia a Pavia, psicoterapeuta, dottore di ricerca in filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica, ha condotto studi sul linguaggio simbolico e il suo uso terapeutico (Cristina Cattaneo Il pozzo e la luna ed Aracne). Studia le esperienze di rinnovamento creativo e i processi amorosi, approfondendo in particolare il tema della dipendenza affettiva. Ha pubblicato con Francesco Alberoni: L’universo amoroso (Milano, 2017 ed. Jouvence), Amore mi come sei cambiato (2019 Milano, ed. Piemme Mondadori), L'amore e il tempo (Aracne 2020).

ARTICOLO PRECEDENTEPROSSIMO ARTICOLO
Back to Top