Danza rituale per liberarsi di un amore penoso

19 Ottobre 2017



Danza rituale per liberarsi di un amore penoso
El Amor Brujo

La danza rituale del fuoco è il brano più noto del  balletto “El amor brujo” scritto ai primi del ‘900. La storia si svolge in un villaggio dell’Andalusia e ha per protagonista una gitana di nome Candela che un tempo aveva amato appassionatamente un gitano che poi è morto.

Per molto tempo Candela è rimasta sola e disperata; ora si è innamorata di un nuovo giovane, Carmelo. Ma ogni volta che i due giovani si incontrano il vecchio amore riappare e la perseguita sotto forma di  spettro per separarla dal fidanzato.

Candela decide allora di fare un incantesimo, durante la notte, invocando il potere purificatore delle fiamme della danza del fuoco. l’incantesimo serve a Candela per chiudere con il passato. El amor brujo tratta di un tema universale: perché un nuovo amore possa nascere, è necessario fare i conti con il passato e chiuderli. Diversamente si resta, come Candela, impigliati tra vecchio e nuovo, con un vecchio che non è più vitale, ma solo uno spettro che ha tuttavia la forza di impedire di convogliare tutte le energie vitali nel nuovo progetto di vita.

Qui presentiamo proprio la fine del rituale, quando Candela si libera dall’incantesimo pronunciando le parole che fanno sparire il fantasma:

Io son la voce del tuo destino,
sono il fuoco che ti brucia,
sono il vento che ti disperde,
sono il mare che ti naufraga.

Sta spuntando il giorno, si sente un suono delle campane, lei è libera nelle braccia del suo suo nuovo amore e inizia una nuova vita. Il passato viene bruciato e dissolto permettendole di entrare nella nuova vita

[su_youtube_advanced url=”https://www.youtube.com/watch?v=yOJC1qPTz8o” controls=”alt” showinfo=”no” rel=”no” modestbranding=”yes” theme=”light” https=”yes”]

 

Danza rituale per liberarsi di un amore penoso

Vai all’indice del numero 2

Condividi questo articolo

Ultimi articoli

Newsletter

Danza rituale per liberarsi di un amore penoso

Cristina Cattaneo Beretta

Cristina Cattaneo Beretta (ha aggiunto il nome della mamma al suo) (email) Laureata in filosofia ed in psicologia a Pavia, psicoterapeuta, dottore di ricerca in filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica, ha condotto studi sul linguaggio simbolico e il suo uso terapeutico (Cristina Cattaneo Il pozzo e la luna ed Aracne). Studia le esperienze di rinnovamento creativo e i processi amorosi, approfondendo in particolare il tema della dipendenza affettiva. Ha pubblicato con Francesco Alberoni: L’universo amoroso (Milano, 2017 ed. Jouvence), Amore mi come sei cambiato (2019 Milano, ed. Piemme Mondadori), L’amore e il tempo (Aracne 2020).

Back to Top