Non puoi salvarti da solo

10 Gennaio 2021



Non puoi salvarti da solo
Non puoi salvarti da solo

Non puoi salvarti da solo

Nel film The Artist un famosissimo attore del cinema muto (che si chiama Valentin) si accorge che la sua recitazione e i suoi film non interessano più a nessuno ed anzi appaiono ridicoli. La moglie lo lascia, la sua casa brucia, lui resta soffocato. Ma un’attricetta dei suoi film muti che è passata al sonoro e ha avuto uno straordinario successo lo salva, lo porta nella sua villa. Ma lui non è nulla, non sa fare nulla, fisicamente è salvo ma socialmente distrutto. Ed ecco che la ragazza ha un'idea: faranno un film in cui ballano (come Fred Astaire e Ginger Rogers), e lui è salvo.

Qualcuno potrebbe obiettare che lui avrebbe potuto farcela da solo. No, ci è riuscito Charlie Chaplin? Sì, ma anche lui solo dopo un periodo di sbandamento e grazie all’incontro con Mary Pickford, Douglas Fairbanks e David Wark Griffith con cui hanno inventato e creato la United Artists Corporation con cui lui farà tutti i film. Una vera e propria rivoluzione nell'industria cinematografica. Chaplin era già un grande notissimo attore, ma solo con la creazione della United Artists svilupperà tutte le sue potenzialità.

Vediamo ora altri casi in campi completamente diversi

Sant’ Agostino era un personaggio di rilievo ma sconosciuto ai quattro angoli dell’impero. Fu l’incontro con Ambrogio e la vicinanza con l’imperatore Teodosio che fece maturare la sua conversione e lo portò a concepire il grandioso progetto religioso politico della Città di Dio.

San Tommaso di Aquino invece ha trovato la sua strada di innovazione aristotelica a Parigi grazie all’incontro e al sostegno di Alberto Magno che lo stimò, lo apprezzò, capi il suo genio. Anche Teresa d’Avila dopo un periodo di disordine e di incertezza e a seguito di forti emozioni, fra cui la visione di un Cristo insanguinato, ha la fortuna di incontrare un adeguato consigliere spirituale, Balthazar Alvares, che la stimola a fondare un monastero ad Avila con una nuova regola. È l’inizio di quell’incredibile viaggio attraverso la Spagna per 8800 km fondando dovunque monasteri.

L'incontro con l'altro

In tutti questi casi l’incontro aiuta il soggetto ad uscire dallo stato di angoscia, di disordine e di pericolo in cui si trova, sostituisce un problema insolubile con un problema solubile che consente l’azione. Gli crea attorno un nuovo ambiente e lo porta a concepire e a realizzare un progetto nuovo, ad agire in modo nuovo nel mondo.

A volte sembra che per ottenere un risultato del genere basti un soccorritore, come nel caso della mia esperienza personale, quando dovevo pubblicare il mio libro Innamoramento e amore e ho trovato come soccorritori il grande agente Linder e il grande editore Garzanti. Essi fecero decollare il mio libro. Ma il libro come novità rivoluzionaria per nascere aveva avuto bisogno di altri tipi di incontro: prima un amore e poi il movimento di Trento. Entrambe le volte si trattava di un passaggio attraverso la fusione dello stato nascente.

In realtà, per avere un effetto sul mondo, sono sempre necessari tanto il mutamento fusionale, come il soccorritore pratico, e la coincidenza temporale, il kairos. E a volte le figure coincidono. Mi viene in mente il lavoro congiunto di Watson e di Crick sul DNA o quello dei coniugi Curie sulla radioattività. C’è perciò qualcosa che appare miracoloso, provvidenziale nella genesi delle cose nelle cose che non hanno solo innovato, ma hanno anche avuto grande successo.

Condividi questo articolo

Ultimi articoli

Newsletter

Non puoi salvarti da solo

Francesco Alberoni

Laureato in medicina, ordinario di Sociologia a Milano. Ha studiato il divismo L’elite senza potere (1963) ed è stato il fondatore della sociologia dei consumi in Europa: Consumi e società (1964). È il maggior studioso dei movimenti collettivi Movimento e istituzione (1977) e Genesi (1989), è il pioniere degli studi sull’amore: Innamoramento e amore (1979) tradotto in trenta lingue, un tema che ha continuato ad approfondire con L’amicizia (1984) l’Erotismo 1986) Ti amo (1996) Sesso e amore (2006) L’arte di amare (2012) Amore e amori (Edizioni Leima, Palermo, 2016). Con Cristina Cattaneo ha pubblicato L'universo amoroso (2017), Amore mio come sei cambiato (2019) e L'amore e il tempo (2020), Il rinnovamento del mondo. E' mancato il 14 agosto 2023.

Back to Top