Gelosa della ex

16 Novembre 2019



Gelosa della ex
Gelosa della ex

Buongiorno Cristina,

 ho letto delle tue risposte per delle storie di donne come me che innamorate soffrono x delle cose magari non importanti ma che danno molto fastidio…il mio caso è che io sto da un anno e mezzo con una persona divorziata, con una figlia di 18 anni. Mentre lui era sposato aveva un amante x ben 20 anni dove lui non a mai convissuto con lei nemmeno dopo il divorzio avvenuto 6 anni fa …lui dice che non si sentiva bene a casa di lei si sentiva ospite. In piu lei odiava sua figlia dicendo che x colpa  sua  lei non ha mai potuto fare dei figli e viversi la vita con lui ….Per questo  motivi lui ha  deciso di chiudere con lei rimanendo solo amici, da un anno e mezzo che sta con me lei continua a mandare SMS chiamare …non so come pensare …devo anche dire che lui mi fa spesso leggere gli SMS che lei gli manda e mi dice sempre di non preoccuparmi perché non ce altro se no amicizia e rispetto x un passato…secondo lei come devo fare perché non vorrei perderlo.

Maria

Carissima Maria,

Con la sua domanda lei tocca un tema al quale nel nostro giornale e nelle nostre ricerche diamo molto spazio. I problemi che nascono quando il passato dei nostri amati è ancora presente, come nel suo caso, in cui , come lei sottolinea,  la ex del suo compagno continua a mandargli messaggi e lui risponde. Lo facciamo perchè siamo consapevoli delle difficoltà che si creano, difficoltà che richiedono saggezza e diplomazia.  Ci si trova  a dover scegliere tra la comprensione e il “rispetto” per il passato, e le nostre esigenze; e ad aver a che fare con emozioni che non vorremmo provare, perchè sgradevoli: gelosia, rancori e paura di perdere chi amiamo.

Gli uomini provano maggiormente una gelosia sessuale. Le donne si trovano spesso a fare i conti con una gelosia relazionale, come  nel suo caso, in cui la precedente partner si prende il diritto di entrare nella vostra coppia. Per questo lei non è sicura che il  passato  sia chiuso e il suo trascinarsi nel presente la mette in allarme. Direi di più che questa donna si comporta come una ex moglie che  scrive per parlare di interessi che ha ancora in comune con il suo uomo. Probabilmente è  sola ed è abituata a essere in rapporto con lui.

Un tempo  c’erano famiglie allargate, numerose, con zii, cugini nonni. Ora quel mondo è quasi totalmente scomparso:  e  forse per per questo, gli ex vengono percepiti come se facessero ancora in qualche modo parte della famiglia.

Quello che lei deve fare con il suo uomo è un solenne patto di fedeltà. Che restino pure amici, ma si vedano il meno possibile.Ma soprattutto non cerchi di far rivivere il passato.

La cosa importante è che stiate bene voi. A questo voi dovete mirare.

Dovete fare in modo che il vostro presente sia migliore del vostro passato.  Gustate tutto il piacere che potete e cercate tutta la felicità possibile

Cristina Cattaneo Beretta

 

 

 

 

 

Gelosa della exMandate le vostre lettere, scrivete le vostre domande  a  Cristina Cattaneo Beretta (link);  arriveranno nella sua posta personale: la privacy di chi scrive sarà tutelata modificando nomi e luoghi, situazioni e la vostra persona resa irriconoscibile.
Indicate nella mail:   Autorizzo  Alberoni magazine al trattamento dei dati personali ai sensi del decreto legislativo 196/2003 e del GDPR 679/2016.

Condividi questo articolo

Gelosa della ex

Cristina Cattaneo Beretta

Cristina Cattaneo Beretta (ha aggiunto il nome della mamma al suo) (email) Laureata in filosofia ed in psicologia a Pavia, psicoterapeuta, dottore di ricerca in filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica, ha condotto studi sul linguaggio simbolico e il suo uso terapeutico (Cristina Cattaneo Il pozzo e la luna ed Aracne). Studia le esperienze di rinnovamento creativo e i processi amorosi, approfondendo in particolare il tema della dipendenza affettiva. Ha pubblicato con Francesco Alberoni: L’universo amoroso (Milano, 2017 ed. Jouvence), Amore mi come sei cambiato (2019 Milano, ed. Piemme Mondadori), L’amore e il tempo (Aracne 2020).

Back to Top