Plagiato?

23 Ottobre 2021



Plagiato?
Plagiato?

gentile dottoressa,

ho avuto una vita piena di avventure. Ma non mi sono mai innamorata di nessuno. Poi ho conosciuto lui, un avvocato affermato al quale mi ero rivolta  per risolvere un' incresciosa situazione. La risolse in breve. Ma mi resi conto che era l'uomo migliore che avessi mai conosciuto, quello che aspettavo da tanto tempo. Me ne innamorai e poichè non era libero gli  sono stata in fianco silenziosamente per anni felicemente senza chiedere nulla. D'altronde io ero abituata a una vita libera e autonoma.   Ma un giorno lui ha conosciuto sul lavoro una giovane avvocatessa, divorziata con tre figli.  Dopo qualche tempo le ha proposto di andare a lavorare con lui e lentamente se ne è innamorato. Da allora sono sempre insieme, lavorano fianco a fianco e lui crede molto in lei.

Dopo un lungo periodo di distacco mi sono fatta avanti. Gli ho chiesto di rimanere in contatto. Così ho saputo che ogni tanto hanno delle incomprensioni e lui si sfoga con me. Io penso che lei non lo ami e che lui dovrebbe cacciarla via, e che sia solo una che si approfitta, ma passato il momento ritornano più uniti di prima. Il mio problema però è che io lo amo ancora come il primo giorno, soffro e non mi do pace. Se non fosse per questa donna,  che lo ha irretito, lui sarebbe ancora con me, l'unica che lo ama davvero e lo capisce.

Laura

 

Plagiato?Carissima Laura,

non c'è medicina per l'amore deluso, meno ancora per l'abbandono. E' un lutto vero e proprio, è come un inverno fatto di lunghi giorni bui che si devono lasciar passare. Poi, pian piano il tempo guarisce la ferita e si riesce a voltare pagina.  Nel suo caso mi sembra che l'elaborazione del lutto sia ostacolata da diversi fattori. Il primo, mi sembra, un risentimento,  un odio vero e proprio per  la nuova partner che lei vive come una rivale. Forse ritiene  lei "colpevole" di quanto è accaduto, mentre  considera il suo ex amante una  vittima innocente e in quanto tale  sente di poter continuare ad amarlo. E aspettarlo. Ma vede, le leggi dell'amore non hanno a che vedere con la colpa e l'innocenza.

Due persone che si amano sono entrambe innocenti, perché sono rinate e sono andate a costruire un nuovo mondo al quale il passato non può avere accesso.

n quel mondo neppure lei può entrare.  Pertanto non può capirli. Oh si certo, lui talvolta ha delle difficoltà e si confida. Ma come a un'amica cara di cui ci si fida e le si apre il cuore.

Io non so se lei vuole guarire da questo amore. Mi sono accorta che alcune persone che hanno amato molto preferiscono vivere con i ricordi che voltare pagina. Preferiscono attendere il ritorno dell'amato, anche se sanno in cuor loro che non ritornerà. Ricordo una giovane donna che aspettò dieci anni che il suo ex fidanzato ritornasse da lei.  Nel frattempo lui si era sposato e aveva avuto un figlio.  Ma lei si considerava la sua unica donna, il suo unico amore. Guarì solo quando finalmente si innamorò  di un altro uomo. Solo allora riuscì a ricordare che lui aveva sempre desiderato un figlio e lei i figli non li voleva.

Un altro motivo  per cui alcuni non riescono a superare la perdita è quando l'abbandono è stato improvviso, ti sembrava di essere amata e sei stata colta alla sprovvista. Quando  tutto si svolge troppo rapidamente senza il tempo di dare una spiegazione al tuo cuore ferito. E' un trauma. Restano tante domande ma non puoi più farle, non potrai più avere una risposta.  Però una risposta c'è. Queste due persone stanno insieme, agiscono come una coppia. Sono una coppia.

Cristina Cattaneo

 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli

Newsletter

Plagiato?

Cristina Cattaneo Beretta

Cristina Cattaneo Beretta (ha aggiunto il nome della mamma al suo) (email) Laureata in filosofia ed in psicologia a Pavia, psicoterapeuta, dottore di ricerca in filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica, ha condotto studi sul linguaggio simbolico e il suo uso terapeutico (Cristina Cattaneo Il pozzo e la luna ed Aracne). Studia le esperienze di rinnovamento creativo e i processi amorosi, approfondendo in particolare il tema della dipendenza affettiva. Ha pubblicato con Francesco Alberoni: L’universo amoroso (Milano, 2017 ed. Jouvence), Amore mi come sei cambiato (2019 Milano, ed. Piemme Mondadori), L'amore e il tempo (Aracne 2020).

Back to Top